Ridurre le emissioni del trasporto commerciale per raggiungere lo zero

""

Dopo decennidiiii, la Conferenza COP26 dello scorso anno a Livello mondiale ha unito il mondo in una sola verità: il cambiamento climatico è la crisi esistenziale del nostro tempo. E siamo in un momento critico in questa battaglia; con i dati che illustrano chiaramente una spropositazione di 900 giga tonnellate di CO2 per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°Celsius1. Al centro del processo si segnala che il settore dei trasporti continua a essere al centro, diventando il principale elemento che contribuisce alle emissioni di gas serra (GHG) negli Stati Uniti, superando persino la generazione di elettricità. Ma proprio come la storia è sempre stata scandita dall'innovazione, abbiamo le soluzioni necessarie per inversione di marcia, se siamo abbastanza audaci da affrontare il problema a testa in mano e agire con uno scopo decisivo.

Il carbonio è uno deglielementii più abbondanti che costituiscono l'epitetio della crisi climatica, consolerando tre quarti dei gas serra. Non c'è dubbio nella comunità scientifica che le emissioni di carbonio prodotte dall'uomo stanno spingendo l'attenzione verso un punto di non ritorno, ma le fonti di queste emissioni sono ancora oggetto di una ricerca ricercata e ricercata. Quando ci ritraiamo e cerchiamo di vedere il nostro mondo in cambiamento attraverso una chiara tendenza alla dissibizione, emerge una torcia fondamentale che non può essere un problema che non può essere ignorata se dobbiamo combattere il cambiamento climatico alla fonte: la crescita della prosperità economica è un motore di grande impatto dell'aumento delle emissioni di carbonio.

Tre componenti della roadmap tecnologica verso la destinazione zero

Man mano che l'economia globale è cresciuta, abbiamo estratto più di un miliardo di persone dall'estrema frode e ampliato la classe media. Il Gallonings Institute, ad esempio, ha marcato il 2018 come il primo anno in cui più della metà della popolazione mondiale ha vissuto nella classe media e i riccori di difficoltà. Questa crescente prosperità economica ha stimolato il commercio, lo sviluppo delle infrastrutture e l'attività industriale, e ha quindi spinto la crescita delle emissioni di carbonio. Questo collegamento evolutivo tra prosperità ed emissioni di carbonio pone la domanda: può coesistono una crescita economica prospera e un pianeta sano? Sì, investire nella decarbonizzazione è una delle opportunità di crescita più promettenti per la nostra generazione; e il progresso in essa può rendere la nostra società più prospera e il nostro pianeta più sano allo stesso tempo.

Questo percorso verso Destination Zero, che evidenzia il percorso di Cummins verso l'eliminazione delle emissioni di carbonio, è radicato in una roadmap tecnologica completa per il trasporto e la mobilità con tre componenti primari: tecnologie a zero emissioni come le batterie elettriche e le pile a combustibile, i carburanti da zero a carbonio e le piattaforme di gruppi motopropulsori agnostica del carburante come tecnologie di transizione.

No.1: tecnologie a zero emissioni come le batterie elettriche e le pile a combustibile

Oggi, le soluzioni elettriche a batteria e con pile a combustibile sono economicamente e operativamente vitali per determinati casi d'uso del trasporto commerciale. Queste tecnologie a zero emissioni stanno già aiutando a risolvere i problemi locali in termini di emissioni e qualità dell'aria, in quanto non emettono carbonio dal serbatoio alla girante. Si intende che quando la loro fonte di energia è verde, ad esempio l'elettricità rinnovabile utilizzata per gli autobus con batteria elettrica, queste tecnologie possono offrire zero emissioni di carbonio dal punto di vista del pozzo a girante. Collaboriamo già con produttori di autobus e scuolabus per le applicazioni completamente elettriche e c'è anche un treno passeggeri nelle operazioni commerciali alimentato da tecnologia elettrica a pile a combustibile.

Il settore dei trasporti è diventato il settore con le più elevate emissioni di GHG negli Stati Uniti.

Disponiamo di tecnologie impressionanti, ma ci sono ancora molte applicazioni commerciali di trasporto che devono affrontare i principali problemi di elettrificazione su strada. L'economicità, la realizzazione della missione e il supporto alle infrastrutture sono i fattori chiave che stanno dietro queste applicazioni difficili da elettrificate. Una scuola di pensiero consiste nell'aspettare che le tecnologie elettriche a batteria o a pile a combustibile catalitica siano all'altezza di queste applicazioni, ma non possiamo semplicemente permetterci di rilasciare più emissioni di carbonio ogni giorno che non possiamo riprenderci. Ogni grammo di emissione di carbonio contribuisce al cambiamento climatico. Solo negli Stati Uniti, gli autocarri per impieghi medi e pesanti emettono oltre un milione di tonnellate metriche di CO2 ogni singolo giorno2. Per queste applicazioni di trasporto commerciale difficili da elettrificazione, ci sono oggi delle opzioni disponibili per ridurre significativamente o eliminare completamente le emissioni di carbonio: combustibili fossili da bassi a zero.

No.2: carburanti a basse e zero emissioni di carbonio più bassi ed eliminano le emissioni di carbonio su base ben-girante

I carburanti carbonio da basso a zero emettono meno carbonio, su base ben a girante, rispetto al carburante diesel quando usato per produrre energia. Io tosato questi combustibili da basso a zero carbonio in quattro gruppi.

Il primo riguarda i carburanti a bassa emissione di carbonio. Questi carburanti emettono ancora carbonio quando vengono bruciati, ma emettono meno carbonio del carburante diesel. Il secondo è quello dei carburanti a emissioni zero. Anche questi carburanti emettono carbonio quando vengono bruciati, ma sono completamente compensati da un'altra attività. Il terzo è il carburanti a zero emissioni di carbonio. Questi carburanti non emettono alcuna emissione di carbonio quando vengono bruciati. Ad esempio, l'idrogeno verde è un carburante a zero emissioni. Il quarto è il carburanti negativi per il carbonio. Si tratta dei carburanti in cui l'impatto della generazione e del consumo di carburante si traduce in una riduzione netta delle emissioni di GHG.

Da questo affollato campo di carburanti a basse o zero emissioni di carbonio, pochi avranno l'impatto maggiore: idrogeno, gas naturale e biodiesel. Oltre a questi tre, i carburanti sintetici, noti anche come carburanti elettrici, sono una tecnologia aggiuntiva entusiasmante che potrebbe emergere come un fattore dominante in futuro.

L'idrogeno è un veicolo portante dell'energia sempre più popolare. Questo perchè è un carburante a zero emissioni quando viene prodotto usando fonti di energia rinnovabili come solare, eolica e idroelettrica per elettrolizzare l'acqua. L'idrogeno può alimentare i veicoli attraverso un motore a combustione interna o una pila a combustibile a idrogeno e offrire una riduzione impressionante delle emissioni di carbonio. Un model year 2027 Classe 8 sleeper cab semi, alimentato da un motore a idrogeno e alimentato da idrogeno verde, avrebbe risparmiato 1.437 tonnellate metriche di CO2 nel corso della sua vita rispetto alla sua controparte diesel3. Si tratta di guadagni ambientali impressionanti, ma l'idrogeno si trova oggi di fronte a due strade principali: la prontezza alle infrastrutture e l'abbondante disponibilità di idrogeno verde, un pozzo di carburante a zero emissioni di carbonio per il girante.

Al contrario dell'idrogeno, il gas naturale è un combustibile fossile, ma produce meno carbonio rispetto ad altri combustibili fossili come il diesel. Anche il gas naturale offre ora importanti riduzioni delle emissioni, man mano che l'infrastruttura per le tecnologie a zero emissioni continua a crescere. In alcuni casi d'uso, anche il gas naturale rinnovabile (RNG) può essere negativo per il carbonio. Ad esempio, l'RNG prodotto dalla degradazione della materia organici, che altrimenti sarebbe rimasta a emettere emissioni di metano, ha una forte responsabilità in termini di carbonio. Al di là di ogni esigenza, ci sono due in corso di attività che riguardano il ruolo del gas naturale nella riduzione delle emissioni di carbonio. Innanzitutto, è ampiamente accettato che una parte dei guadagni in termini di emissioni dei condotti di scarico del gas naturale sia compensata da perdite di metano attraverso le condutture. In secondo luogo, la matematica che sta dietro la forte inse gnità di carbonio negativo di RNG. È importante capire che non tutti i gas naturale rinnovabile hanno una forte inaziativa di carbonio e che dobbiamo valutare come il metano catturato sia stato oggetto di attenzione e l'efficienza del trasporto RNG per determinare se il successivo utilizzo del gas naturale rinnovabile comporta una riduzione netta delle emissioni di GHG.

Il biodiesel è un carburante rinnovabile prodotto principalmente da grassi e oli vegetali. Le piante utilizzate come materia prima per produrre biodiesel ritirendo il carbonio dall'atmosfera, e quando il biodiesel viene bruciato, restituisce gli stessi atomi di carbonio all'atmosfera; teoricamente, ciò rende il biodiesel carbon neutral4. Praticamente devono essere considerate anche le emissioni generate mentre si coltivano queste colture e si produce biodiesel. Il B20 è già nelle nostre vite oggi con molti motori in grado di funzionare su di esso; il prossimo passo verso l'abbassamento delle emissioni sarà quello di avere motori che possono funzionare con B40 e poi con B100, biodiesel puro.

I carburanti sintetici, o carburanti elettrici, si presentano in varie forme; L'e-diesel e la benzina elettronica sono i due che sono più rilevanti per le applicazioni di trasporto commerciale. Questi carburanti possono essere prodotti utilizzando la CO2 e l'idrogeno verde; pertanto, sono a zero emissioni poiché rilasciano il carbonio che era stato originariamente utilizzato per riportarli nell'atmosfera. Costoro possono sfruttare anche le infrastrutture di alimentazione esistenti. Attualmente, attorno a questi carburanti ci sono due ostacoli: il costo elevato e la disponibilità limitata.

La prontezza delle infrastrutture è un inesauribili in comune per l'adozione di alcuni combustibili carbonio da bassi a zero. Si ritiene che ci siano delle applicazioni di trasporto commerciale che non richiedono una rete estesa di stazioni di rifornimento e altre infrastrutture. Ad esempio, le flotte che operano sugli autocarri medi e pesanti possono creare itinerari utilizzando un piccolo numero di stazioni di rifornimento posizionate lungo i percorsi fissi. Questo può quindi guidare l'accumulo dell'infrastruttura necessaria.

Oggi, questi carburanti a basse e zero emissioni di carbonio sono disponibili per coloro che intendono far progredire i loro sforzi di decarbonizzazione. E il loro utilizzo può essere ampliato con l'aiuto di una tecnologia familiare: i motori a combustione interna, ma con una svolta innovativa: piattaforme di motori agnostica del carburante. Queste piattaforme sono gli strumenti per aiutarci a realizzare i benefici dei carburanti in carbonio da basso a zero.

No.3: il motore agnostica del carburante e le piattaforme di gruppi motopropulsori possono espandere l'uso di carburanti a basse e zero emissioni di carbonio

Le piattaforme di motori agnostica del carburante sono caratterizzate da una serie di versioni dei motori che derivano da un motore di base comune. L'estremità inferiore del motore ha l'aspetto lo stesso e le specifiche testate del motore sono progettate per adattarsi a un carburante diverso a basso o zero carbonio. Ogni versione del motore funziona usando uno specifico tipo di carburante, tra cui diesel, propano, gas naturale o idrogeno. Questi motori sfruttano la tecnologia esistente e possono ridurre le emissioni di GHG usando combustibili a basse e zero emissioni di carbonio. Hanno pratiche operative familiari, installazione del veicolo e caratteristiche prestazionali con i motori diesel di oggi. Queste piattaforme agnostiche del carburante sono ideali per i casi di utilizzo in cui le soluzioni elettriche con batteria elettrica e pile a combustibile non sono ancora fattibili finanziariamente o operativamente. Questo è il primo settore a sviluppare motori a combustione interna agnostica del carburante da zero. Questo è il nostro impegno per miscelare e abbinare i motori giusti per le giuste applicazioni mentre ci stiamo avvicinando a un futuro a zero emissioni.

È anche importante ricordare che questi tre componenti della roadmap tecnologica non sono scelte diverse. È possibile combinare le soluzioni di batterie elettriche con piattaforme di gruppi motopropulsori agnostica del carburante per creare soluzioni ibride per i casi d'uso corretto.

Il cambiamento climatico è la crisi esistenziale del nostro tempo e un numero crescente di governi e aziende in tutto il mondo si sono già impegnati a essere a zero emissioni o negativi. Queste soluzioni offrono un percorso vitale in questo percorso nei prossimi due decenni. Gli utenti finali, tuttavia, non dovrebbero aspettare di intraprendere passi tangibili durante i loro viaggi. Adesso è il momento di decarbonizzare. Il nostro pianeta non può aspettare. In più, ora gli utenti finali hanno gli strumenti e le innovazioni necessarie per creare i propri percorsi esclusivi verso Destination Zero.

 

Riferimenti:

1 anni Gruppo per la valutazione dei cambiamenti climatici (2021 agosto). Climate Change 2021, The Physical Science Basis [file PDF]. Estratto da https://www.ipcc.ch

2 anni Agenzia Statunitense per la Protezione dell'Ambiente. (dicembre 2021). Emissioni di gas serra nel settore dei trasporti statunitense. [file PDF]. Estratto da https://www.epa.gov/

3 anni Analisi eseguita utilizzando il Modello di emissioni di gas serra (GEM) dell'EPA statunitense per la conformità ai veicoli per impieghi medi e pesanti. Presunto carico utile di 19 tonnellate, 120.000 mila miglia all'anno di utilizzo. Estratto da https://www.epa.gov/

4 anni Energy Information Administration degli Stati Uniti (n.d.). Spiegati i biocarburanti, il diesel basato sulla biomassa e l'ambiente. [Pagina Web]. Estratto da https://www.eia.gov/

Non perdere mai le ultime novità

Restate al passo con le ultime novità, in termini di nuove tecnologie, prodotti, tendenze del settore.

Inviami le ultime novità (spunta le voci che ti interessano):
Srikanth Padmanabhan

Srikanth Padmanabhan

Srikanth Padmanabhan è il Vice Presidente e Presidente del segmento aziendale Engine Business, il più grande tra i quattro segmenti di Cummins. Nel suo ruolo, tenta di estendere i confini dell'innovazione incentrata sul cliente per posizionare Cummins come fornitore leader nei gruppi motopropulsori, grazie alla sua gamma di soluzioni che vanno dal diesel e dal gas naturale ai gruppi motopropulsori ibridi ed elettrici. Scopri di più sugli oltre 30 anni di Srikanth in Cummins.

I generatori per l'alimentazione domestica di riserva sono una tecnologia e una scelta intelligente

illustrazione di casa con generatore

Questo articolo è stato scritto da Bart mcClaugherty, Bear Electric, un rivenditore autorizzato Cummins.

Smartphone, camper intelligenti, assistente virtuale, termostato intelligente, serrature intelligenti e bilanciere. Le nostre case sono ora cariche di dispositivi intelligenti. In quanto elementi non autorizzati, la maggior parte diventa inutili senza alimentazione elettrica per funzionare o ricaricare. Ecco perché i proprietari di casa dovrebbero prendere in considerazione l'installazione di un dispositivo intelligente sopra ogni altro: un generatore per l'alimentazione domestica di riserva.

In qualità di rivenditore autorizzato Cummins, installo molti generatori Cummins QuietConnect™ per l'alimentazione domestica di riserva in tutta l'Oregon. Con condizioni meteorologiche sempre più estreme, blackout alle interruzioni di corrente e l'invecchiamento delle reti elettriche, posso dirti senza dubbio che un generatore di riserva è un investimento interessante.

La parte migliore di possedere uno di questi dispositivi intelligenti? Non è necessario dire quando accendersi e spegnersi. Lo fa automaticamente.

In una nut gallone, ecco il processo:

Quando installiamo un generatore Cummins per l'alimentazione domestica di riserva, installiamo anche un interruttore di trasferimento automatico Cummins. Questo interruttore di trasferimento monitora costantemente l'alimentazione elettrica della rete che entra in casa. Se rileva un'interruzione in servizio, scollega automaticamente la casa dalla linea di utenze elettriche in un secondo e accende il generatore Cummins per alimentare la casa. Il generatore è alimentato da una linea a gas naturale o da un serbatoio di propano.

Mentre il generatore Cummins sta alimentando la casa, l'interruttore di trasferimento continuerà a monitorare la linea di rete elettrica. Quando rileva che l'alimentazione elettrica è stata ripristinata, scollega automaticamente il generatore dall'impianto elettrico della casa e ricollega l'utenza elettrica.

Non c'è bisogno di fare nulla. Nada. Zilch. Il generatore e l'interruttore di trasferimento fanno tutto il lavoro. In alcuni casi, forse non ti rendi nemmeno conto che ci sarà un'interruzione di alimentazione elettrica fino a quando non guarderai fuori dalla finestra e vedrai che tutte le case del tuo vicino sono buie.

La fondamentale, come avere un rivenditore autorizzato Cummins che installi professionalmente il tuo generatore di riserva e l'interruttore di trasferimento, è accertarsi di scegliere il generatore di dimensioni giuste per la tua casa. Se è troppo piccolo, il carico non sarà in grado di alimentare tutto in casa. Se è troppo grande, quando lo si usa si consuma gas naturale o propano extra.

Il modo più semplice per accertarsi di selezionare il generatore di misura giusta è far sì che il tuo rivenditore lo faccia al tuo posto. Ma se vuoi sentire quanto generatore hai bisogno, Cummins ha un eccellente post sul blog sul calcolo della deviagine del generatore di cui hai bisogno o puoi usare il calcolatore delle dimensioni del generatore a Cummins.com.

Viviamo in un mondo pieno di dispositivi intelligenti. Con un generatore Cummins QuietConnect per l'alimentazione domestica di riserva, è possibile mantenere il funzionamento durante le interruzioni dell'alimentazione. Per trovare un rivenditore vicino a te, usa il localizzatore dei rivenditori Cummins. Oppure, se vivi in Oregon, contattami al (503) 678-3417 o [email protected]

Edificio degli uffici Cummins

Cummins Inc.

Cummins, leader globale nella tecnologia di alimentazione, è una società costituita da segmenti aziendali complementari che progettano, producono, distribuiscono e manutenzioneno una vasta gamma di soluzioni di alimentazione. I prodotti dell'azienda spaziano da soluzioni di alimentazione integrata elettrica e ibrida a combustione interna e i componenti inclusi filtraggio, post-trattamento, turbocompressori, impianti di alimentazione, sistemi di controllo, sistemi di trattamento dell'aria, trasmissioni automatizzate, sistemi di generazione di energia elettrica, controlli delle microreti, batterie, elettrolizzatori e prodotti con pile a combustibile.

Aggiornamento del software Cummins 1-800

Autocarro di vendita e assistenza parcheggiato vicino al ponte

Cummins Inc. (NYSE: CMI) è lieta di annunciare che 1-800-CUMMINS offrirà le vendite di software come ulteriore caratteristica. La suite del software supportata da questa nuova funzionalità include INSITE, QSOL, PowerSpec, INCAL e Guidanz IA. Rendendo tutto questo disponibile tramite 1-800-CUMMINS semplifica le consegne ai clienti, riduce i tempi di inattività e assicura che i nostri clienti ricevano sempre un supporto reattivo e proattivo per le vendite di software.

Cosa cambia?

• Nuova opzione di vendita di software su 1-800-CUMMINS™
• Tutte le chiamata ai numeri precedenti saranno reindirizzate a 1-800-CUMMINS™

Cosa equivale a rimanere gli stessi?

• I clienti possono ancora chiamare 1-800-CUMMINS™ per assistenza sui ricambi, domande generali su prodotti e servizi e per ricevere assistenza tecnica per motori, generatori e prodotti digitali Cummins.

Quando è stato effettuato il cambio?

• Lunedì 10 ottobre 2022

"Sono entusiasta di questa nuova offerta che stiamo fornendo ai nostri clienti. Non solo questo li aiuterà a ricevere più velocemente il supporto di cui hanno bisogno, ma aiuta anche a ridurre la complessità dei clienti", ha aggiunto Bretth Ehlinger, Responsabile esecutivo, Soluzioni centralizzate. "I nostri clienti si affidano a noi per alimentare la loro attività e per ottenere soluzioni affidabili, fornite in modo semplice e accessibile da esperti che si curano di noi, è un modo per farlo."

Edificio degli uffici Cummins

Cummins Inc.

Cummins, leader globale nella tecnologia di alimentazione, è una società costituita da segmenti aziendali complementari che progettano, producono, distribuiscono e manutenzioneno una vasta gamma di soluzioni di alimentazione. I prodotti dell'azienda spaziano da soluzioni di alimentazione integrata elettrica e ibrida a combustione interna e i componenti inclusi filtraggio, post-trattamento, turbocompressori, impianti di alimentazione, sistemi di controllo, sistemi di trattamento dell'aria, trasmissioni automatizzate, sistemi di generazione di energia elettrica, controlli delle microreti, batterie, elettrolizzatori e prodotti con pile a combustibile.

Cummins Inc. ed EDF Renewables stipulano un contratto di acquisto di energia fotovoltaica distribuita

cerimonia per la firma del contratto

Coprendo sette entità manifatturiere con una capacità installata totale di 16,5Mii, riducendo significativamente le emissioni di carbonio negli impianti e nelle operazioni.

Cummins China e EDF Renewables hanno firmato a Pechino un accordo sull'energia fotovoltaica distribuita PowerPurchase, che mira a ridurre il consumo di elettricità dalle reti tradizionali e ridurre le emissioni di carbonio negli impianti e nelle operazioni di Cummins. Cummins fornirà il tetto e lo spazio del terreno e consumerà l'energia solare generata, EDF Renewables sarà responsabile dell'investimento, dell'installazione e dell'operatività delle apparecchiature di generazione solare PV. FILES Ning, vicepresidente di Cummins, e Erwann Debos, AD di EDF Renewables China, hanno completato la firma del contratto per conto di entrambe le parti.

EDF è leader mondiale nelle fonti di energia rinnovabili, comprese quelle eoliche e solari. EDF Renewables ha competenze tecniche e di servizio estremamente avanzate nel settore della generazione di energia fotovoltaica. La collaborazione installerà un sistema di generazione di energia fotovoltaica distribuita presso 7 entità produttive a Pechino, Wuxi, Wuhan, Chongqing eZhou. Con una capacità installata totale di 16,5 MW, il progetto è in grado di fornire circa 280 milioni di kWh di generazione elettrica in 20 anni, risparmiando circa 158.000 tonnellate di emissioni di carbonio.

"Siamo lieti che Cummins e l'EDF stiano collaborando nel settore del fotovoltaico distribuito per fornire nuove opportunità a Cummins di espandere il consumo di energia verde e ridurre le emissioni derivanti dalle operazioni degli impianti. Aiuterà Cummins a raggiungere un utilizzo di elettricità rinnovabile che rappresenta più del 10% del consumo totale di elettricità entro il 2023 nella regione cinese. Questo progetto ci permetterà di sviluppare ulteriormente la nostra capacità nella produzione e nell'operatività ecologiche e ci posizionerà bene per lo sviluppo sostenibile", ha affermato FORMAZIONE.

Attualmente, l'uso della volta per installare il sistema fotovoltaico è un modo molto efficace per i clienti aziendali di ridurre le loro emissioni di carbonio. Cummins e l'EDF hanno firmato un contratto di acquisto di energia per 20 anni, che può raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio e il risparmio sui costi dell'elettricità allo stesso tempo.

Erwann Debos ha dichiarato alla firma della sua progetto di progetto: "Siamo onorato di fornire a Cummins soluzioni di fotovoltaico rinnovabili distribuite per aiutare Cummins a raggiungere i suoi obiettivi strategici PLANET 2050. EDF Renewables intende collaborare mano nella mano con i clienti per fornire le soluzioni di gestione integrata dell'energia più avanzate in relazione alla trasformazione a bassa emissione di carbonio delle imprese e per consentire la transizione energetica globale".

Edificio degli uffici Cummins

Cummins Inc.

Cummins, leader globale nella tecnologia di alimentazione, è una società costituita da segmenti aziendali complementari che progettano, producono, distribuiscono e manutenzioneno una vasta gamma di soluzioni di alimentazione. I prodotti dell'azienda spaziano da soluzioni di alimentazione integrata elettrica e ibrida a combustione interna e i componenti inclusi filtraggio, post-trattamento, turbocompressori, impianti di alimentazione, sistemi di controllo, sistemi di trattamento dell'aria, trasmissioni automatizzate, sistemi di generazione di energia elettrica, controlli delle microreti, batterie, elettrolizzatori e prodotti con pile a combustibile.

5 aziende che possono beneficiare della vendita di generatori Cummins

Un rivenditore Cummins discute di un generatore domestico

Il novanta percento delle imprese americane sono di piccole e medie dimensioni. Sono i veri motori della nostra economia, che danno lavoro a milioni di dipendenti. Con molti di loro alla ricerca di nuovi modi per espandere i propri servizi, generare entrate e far crescere la loro attività, l'alimentazione domestica di riserva di Cummins e i generatori portatili potrebbero essere una nuova fonte di entrate.

Una fodera d'argentea tra nuvole oscure

Secondo l'Associated Press, le interruzioni di alimentazione elettrica dovute alle intemperie sono raddoppiate nel corso degli ultimi due decenni, a sforzare la rete elettrica obsoleta del nostro Paese. Ciò ha aumentato la frequenza e la durata delle interruzioni di alimentazione elettrica. Queste interruzioni frequenti creano la necessità di disporre di alimentazione di riserva affidabile per le persone che si fidano delle organizzazioni e delle altre aziende. Inoltre, per accedere alle piccole e medie imprese, soddisfare questa esigenza con i generatori Cummins è un'enorme opportunità.

Quali aziende possono beneficiare maggiormente di entrare a far parte dei rivenditori autorizzati Cummins? Ecco i nostri primi cinque:

1. Appaltatori generali: quando disastri naturali come tempeste di ghiaccio, uragani, venti elevati, soccorsi nella foresta o in cui si incontrano forti sostienimenti nella foresta, la perdita di potenza non è l'unica sfida che i clienti devono affrontare. Spesso i danni fisici alle proprietà devono essere riparati. Quando stanno aiutando i clienti alla ricostruzione, gli appaltatori generali hanno l'opportunità di stimare le esigenze energetiche della casa o dell'attività e di far avanzare la proposta aggiungendo un generatore Per l'alimentazione domestica di riserva Cummins QuietConnect™. Se il cliente accetta, l'appaltatore generale non solo profitti dalla vendita del generatore, ma anche la manodopera per installarlo.

2. Elettricisti - Un buon elettricista è una fonte affidabile di informazioni. Non solo sono esperti nel flusso degli elettroni, ma conoscono spesso le configurazioni elettriche specifiche del loro cliente. Dopo un'interruzione di corrente prolungata, a molti viene spesso richiesto "C'è qualcosa che puoi fare per mantenere la mia elettricità accesa la prossima volta che l'alimentazione si spegne?" Gli elettricisti che vendono e installano generatori Cummins QuietConnect per l'alimentazione domestica di riserva possono dire: "Sì, sì, ce n'è". L'installazione di generatori per l'alimentazione domestica di riserva può essere un altro servizio prezioso fornito dai elettricisti.

3. Appaltatori del riscaldamento e del raffreddamento - Durante un'interruzione dell'alimentazione elettrica, uno dei sistemi più critici offline per i proprietari di casa e attività è il loro sistema di riscaldamento e raffreddamento centrale. Andare senza calore o aria fresca per un lungo periodo di tempo non è solo una necessità di scomportamento, ma può essere pericoloso se le temperature sono estreme all'esterno. Pertanto, naturalmente, una volta ripristinata l'alimentazione, trovare il modo di mantenere il sistema HVAC attivo durante la prossima interruzione di alimentazione diventa fondamentale. Dato che gli appaltatori del riscaldamento e del raffreddamento sono esperti nell'installazione di sistemi grandi nelle case e nelle aziende, aggiungere generatori di riserva Cummins QuietConnect alle case e alle aziende è un modo naturale per aggiungere un altro centro di profitto alle loro attività.

4. Rivenditori online: fino a oggi siamo stati in prima linea a discutere i generatori di riserva. Per le aziende che non sono specializzate nell'installazione di generatori integrati, i generatori portatili Cummins possono rivelarsi un grande produttore di denaro. Anche se i generatori portatili possono essere utilizzati durante le interruzioni di alimentazione, sono più adatti per compiti più piccoli grazie alla loro portabilità. Questo li rende ideali per il campeggio, gli approfondimenti, i cantieri edili e altro ancora. Grazie alla reputazione di robustezza e affidabilità di Cummins, i nostri generatori portatili sono l'ideale per i rivenditori focalizzati su questi segmenti di mercato.

5. Installatori di pannelli solari - La maggior parte dei pannelli solari domestici sono collegati direttamente alla rete elettrica. Quando l'energia si spegne, i pannelli solari smettono di fornire energia. Per una fonte di energia elettrica di riserva, gli installatori di pannelli solari possono installare un backup della batteria solare, che viene caricata dai pannelli solari o un generatore per l'alimentazione domestica di riserva. Solitamente, gli impianti di backup delle batterie solari possono alimentare solo una casa per poche ore. Pertanto, se un'area è soggetta a interruzioni correlate alle intemperie, un generatore per l'alimentazione domestica di riserva come Cummins QuietConnect è la scelta migliore.

Il tempo è ora

Con più persone che mai alla ricerca di soluzioni di riserva per la generazione di energia, adesso è il momento giusto per espandere le offerte della tua azienda diventando un rivenditore autorizzato Cummins. Per saperne di più visita, cummins.com/partners/dealers.

Edificio degli uffici Cummins

Cummins Inc.

Cummins, leader globale nella tecnologia di alimentazione, è una società costituita da segmenti aziendali complementari che progettano, producono, distribuiscono e manutenzioneno una vasta gamma di soluzioni di alimentazione. I prodotti dell'azienda spaziano da soluzioni di alimentazione integrata elettrica e ibrida a combustione interna e i componenti inclusi filtraggio, post-trattamento, turbocompressori, impianti di alimentazione, sistemi di controllo, sistemi di trattamento dell'aria, trasmissioni automatizzate, sistemi di generazione di energia elettrica, controlli delle microreti, batterie, elettrolizzatori e prodotti con pile a combustibile.

Reindirizzamento a
cummins.com

Le informazioni che stai cercando sono su
cummins.com

Stiamo lanciando quel sito per te.

Grazie.